Da non perdere nella Provincia di Iraklio

La provincia di Iraklio è la più turistica di Creta. Qui potete ammirare splendide spiagge, importanti musei e i siti archeologici di Cnosso e Festo.

La provincia di Iraklio è molto apprezzata per i suoi importantissimi siti archeologici tra cui non possono essere dimenticati il Palazzo minoico di Cnosso e il palazzo minoico di Festo.

I tesori storici dell’isola di Creta sono esposti all’interno del magnifico Museo Archeologico sito nel cuore del capoluogo Iraklio, centro economico e turistico dell’isola.

Non meno sensazionali le spiagge delle provincia di Iraklio!

Da non perdere

Agia Pelagia

Agia Pelagia è una località turistica molto elegante a pochi chilometri dalla capitale Iraklio. Il villaggio domina la baia sotto la collina: le sue acque sono limpide, blu e calme. Un vero paradiso per chi ama praticare gli sport acquatici. In zona ci sono anche molte taverne e ristoranti.

Agia Triada

Il sito di Agia Triada si trova vicino alla città di Festo e molto probabilmente il palazzo era la residenza estiva dei sovrani. Il posto è molto affascinante e vicino al mare. Gli appartamenti reali sono riccamente decorati e con una vista mozzafiato sulla baia sottostante. Le opere ritrovate in questo sito, come vasi e sarcofagi, sono ospitate nel Museo archeologico di Iraklio.

Fodele

Fodele è famosa per ospitare la casa natale di El Greco, il famoso pittore cretese. La dimora del Maestro si trova vicino la chiesa bizantina di Panagia. Caratteristiche del luogo sono le bancarelle di agrumi o di prodotti d’artigianato come biancheria e ricami.

Gortis (Gortina)

Il sito archeologico di Gortis risale all’epoca dorica e raggiunse il suo massimo splendore sotto il dominio romano quando divenne anche la capitale di Creta. L’estensione delle antiche rovine dimostrano oltre alla grandezza della città l’importanza e il potere dell’antica capitale. Nel sito sono ben conservati la basilica di Agios Titos, luogo dove il santo subì il martirio, e l’Odeion, il teatro semicircolare che in antichità era coperto. Il monumento più importante del sito è il codice legislativo di Gortis: qui nel 500 a.C. sono state incise su grandi blocchi di pietra le prime leggi d’Europa.

Limani Hersonissou

Meta frequentatissima dai turisti che amano divertirsi, soprattutto durante la notte, nelle discoteche, nei club e nei pub aperti fino al mattino Limani Hersonissou è famosa anche per i suoi due grandi Aquapark, i resti del porto romano, il Lychnostatis, museo all’aperto di Creta e il Museo di Vita Rurale.

Malia

Malia è il regno del divertimento: pub, discoteche, un popolo giovane e spiagge fantastiche. A est della città ci sono anche i resti dell’antico palazzo e la Grotta d’Oro, Hrssolakos, dove si sono trovati molti e pregevoli gioielli antichi.

Matala

La meravigliosa spiaggia sabbiosa, il clima leggermente più moderato rispetto alle coste del nord, i tramonti incantevoli su un mare splendido, le taverne sul lungomare, le grotte paleolitiche lungo il promontorio: tutto questo è Matala. Ecco perché in estate la città è molto frequentata dai turisti che amano anche partire da qui con le barche alla scoperta di calette o di incantevoli spiagge rosse. Una curiosità: negli anni sessanta Matala era “abitata” da giovani hippy tra i quali Bob Dylan.

Myrtia

La ridente località di Myrtia è immersa i un paesaggio pittoresco composto da vitigni. Nella piazza principale c’è il museo dedicato allo scrittore Kazantzakis, autore del romanzo Zorba il Greco.

Tilissos

Il paese di Tilissos si trova in montagna a 10 chilometri da Iraklio. Tra gli uliveti e i vitigni si possono scoprire i resti di 3 ville del periodo minoico. La villa “A” è quella che si è conservata meglio e mostra come vivessero i ceti meno benestanti.

Voroi

L’attrattiva di Voroi è il moderno Museo di Etnologia Cretese, insignito del premio “Miglior Museo Europeo” dal Consiglio d’Europa nel 1992. Le mostre sono ben allestite e sono dedicate alla vita rurale cretese in tutti i suoi aspetti e alle arti popolari.

Mappa